Aspettando il Monterosso festival
Sabato 7 Aprile, ore 16, visita e degustazione presso cantina il Rintocco.
Maggiori informazioni...
post image
Corso COMET per il Monterosso
Da quest'anno il Monterosso Festival, collabora con il CORSO COMET dell'Universita' di Parma
Maggiori informazioni...
post image
Monterosso Festival 2017
Fissate le date del Monterosso Festival 2017, 29-30 Aprile 1 Maggio. La barricaia si terra' il 30 Aprile ed il 1 Maggio. Tante le novita' ....
Maggiori informazioni...
post image


Il Vino Monterosso Val d'Arda

post image

Un vino : un territorio

Di fronte alla splendida cittadina di Castell’Arquato, con il suo inalterato borgo medioevale, si erge un colle ricco di boschi, ambienti naturali, prati e vigneti: Il Monterosso.

Da cui deriva il nome del vino, classico prodotto del territorio, ove sono protagoniste l’insieme delle uve bianche ivi coltivate, che si uniscono ad originare una nettare che rappresenta la terra, la dedizione, la cultura dei luoghi. Dove la vite ha origini antichissime. Portata dai Gallo-Liguri circa 2500 anni fa e poi espansa dai romani, cinque secoli più tardi, sopravvisse al buio medio evo per risorgere con forza con la nascita dei comuni. Nell’anno 1536 Sua Sanità Paolo III sulla strada per la Provenza allo scopo di pacificare Carlo V Imperatore cattolico, Re di Spagna, con Francesco I di Valois, “cristianissimo Re di Francia” si fermò a Castell’Arquato. Il suo vivandiere tale Lancerio, ci tramanda: “Castell’Arquato fa vini perfettissimi e in gran pregio” ed aggiunge che è una gran peccato “che questa collina non sia tutta vigna, che qui sono così delicati vini”. Furono poi gli Sforza ed i Farnese a tenere al alta la fama dei vini di Castell’Arquato. Nell’Ultimo dopo guerra la tradizione del vino bianco assurse presto gli onori nazionali diventando una delle prime Denominazioni d’Origine italiane nel 1974. Dieci anni dopo entra a pieno titolo nella DOC “Colli Piacentini”.

La Produzione, rigidamente ristretta in Val d’Arda mette assieme le uve bianche del territorio: Malvasia Candia aromatica ed il Moscato bianco danno l’aroma, l’Ortrugo la delicatezza, il Trebbiano Romagnolo ed il Beverdino portano corpo ed acidità, il Sauvignon bianco sentori speziati e complessità sensoriale. La zona di produzione è limitata alla porzione collinare dei comuni di Castell’Arquato, Vernasca, Alseno, Lugagnano, Gropparello ed Carpaneto.

L’interpretazione enologica classica presenta un Monterosso frizzante, con un piccolo residuo zuccherino, a cui si accosta un Monterosso Val d’Arda secco, frizzante, e offerto da pochi anche come spumante.

Il primo ben si accosta alla frutta ed ai dolci a fine pasto, mentre il tipo secco è più adatto con il pesce di acqua dolce, gli antipasti delicati e le minestre asciutte e leggere. Lo spumante è da aperitivo o da pasto leggero ed elegante.

Resa massima di uva per ettaro nei vigneti destinati alla DOC: 100 q/Ha

Tipologie prodotte e loro caratteristiche sensoriali:


- Colli Piacentini Monterosso Val d'Arda
colore: da paglierino a dorato;
odore : delicato, caratteristico;
sapore: secco o abboccato o amabile, fine e sottile di corpo,tranquillo;
titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,00% vol.;
- Colli Piacentini Monterosso Val d'Arda frizzante
colore: da paglierino a dorato;
odore : delicato, caratteristico;
sapore: secco o abboccato o amabile, fine e sottile di corpo;
Spuma evanescente
titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,00% vol.;
- Colli Piacentini Monterosso Val d'Arda Spumante
colore: da paglierino a dorato;
odore : delicato, caratteristico;
sapore: Brut o secco o abboccato, fine e sottile di corpo;
Spuma: fine, persistente
titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,00% vol.;

Abbinamenti gastronomici:

Il tipo amabile ben si accosta alla frutta e ai dolci a fine pasto, mentre il tipo secco è più adatto con il pesce d’acqua dolce, gli antipasti delicati e le minestre asciutte e leggere. Il tipo spumante è da aperitivo o da pasto leggero ed elegante.

Si ringrazia la rivista: assaggiami per il materiale


post image

La storia dei vini della Val 'Arda

Maggiori informazioni >

Val d'Arda

La Val d'Arda

Maggiori informazioni >


Iscriviti la Mailing List

* Campi obbligatori
Iscrivendoti alla mailing lista accetti di ricevere informazioni realtive al Monterosso Val d'Arda Festival. Le informazioni raccolte saranno trattate sencondeo le attuali normative sulla tutel della privacy.

Con il patrocinio di:

Comune di Alseno
Comune di Carpaneto
Comune di Castell'Arquato
Comune di Gropparello
Comune di Lugagnano Val d'Arda
Comune di Vernasca
Regione Emilia Romagna
AIS
FISAR
ONAV
Consorzio dei vini DOC di Piacenza

Copyright 2015 Associazione Culturale La Goccia: il materiale del rpesente sito non può essere riprodotto senza specifica autorizzazione scritta. Privacy